Nokia Lumia 800 vs Nokia N9

Durante il keynote del Nokia World 2011 di ieri Stephen Elop, CEO di Nokia, ha presentato la nuova serie Lumia composta per ora dai modelli 800 e 710. In particolare il Lumia 800 dovrebbe rappresentare la punta di diamante degli smartphone finlandesi. Ciò che ha colpito molti è che questo nuovo modello sembra il fratello gemello del recente Nokia N9 basato su MeeGo Harmattan. Vediamo un po’ quali sono effettivamente le differenze tecniche.

La shell usata per l’N9 e per l’800 è sostanzialmente la stessa, ovvero in policarbonato e in un pezzo unico. Le misure sono identiche, il volume anche. Cambia solo il peso: 135 grammi per l’N9, 142 per il Lumia 900, ma 7 grammi di differenza sono niente.

Per dare spazio ai tre pulsanti Windows è stato quindi necessario ridurre la dimensione dello schermo. L’N9 presentava una diagonale di 3,9 pollici con 854×480 pixel. Il Lumia avrà solo 3,7 pollici e una risoluzione 800×480. Sono quindi andati persi ben 54 pixel in altezza. Identica invece la videocamera da 8 MB con ottica Carl Zeiss e un incredibile F 2.2!

Dal punto di vista delle capacità di calcolo abbiamo un processore da 1 GHz per il Nokia N9 con ben 1 GB di RAM. Per il Lumia 900 si è passati a 1,4 GHz di clock, ma solo 512 MB di RAM. Quindi una combinazione un po’ diversa. Non capisco perché abbiano dimezzato la quantità di RAM. Che Windows sia così parsimonioso da questo punto di vista?

Come storage abbiamo 16 GB per entrambi. Del Nokia N9 esiste però anche la versione da 64 GB. Nessuno dei due ha la possibilità di utilizzare schede SD. 16 GB non sono pochi, ma con la scelta di non dotare lo smartphone di uno slot per schede micro SD potrebbe essere un problema per qualcuno.

Fin qui piccole differenze di dettagli. Una differenza veramente incomprensibile è invece il fatto che il Lumia 800 non ha supporto NFC! Evidentemente si tratta di una incapacità di Windows Phone 7.5 Mango, ma mi risulta veramente difficile da capire come possa mancare una tecnologia presentata alla grande appena qualche settimana fa sul Nokia N9 come nuovo modo di interagire con gli accessori.

Ovviamente il grosso delle novità il Lumia lo presenta dal punto di vista delle funzionalità del sistema operativo. L’integrazione con molti prodotti Microsoft e i contratti con diversi servizi di grido possono essere la calamita per attirare molti acquirenti, ma sarà tutto da dimostrare. Ricordiamoci che Windows Phone, fino ad ora, ha una quota di mercato ridottissima.

Il verdetto quale può essere?

Hanno impiegato 8 mesi per preparare questo device e farlo uscire con una dotazione tecnica per certi versi inferiore a quella del N9 è abbastanza deludente e la capacità dei servizi offerti di attirare interesse è tutta da dimostrare. Il prezzo al bancone di circa 500 euro è competitivo e in linea con quanto offerto. Il Nokia Lumia 900 evidentemente non è un prodotto pensato per posizionarsi al top del settore, ma per invogliare l’acquisto a chi non vuole spendere cifre esagerate, ovvero la linea seguita da Nokia già da un po’ di tempo a questa parte. Questo atteggiamento però non farà parlare molto di sé il prodotto. Sui giornali e sui siti di settore si confrontano appunto gli smartphone top e il traino pubblicitario è significativo, ma se Windows Phone impone determinati limiti alle specifiche tecniche il rischio di rimanere costantemente in seconda fascia è concreto. Da questo punto di vista MeeGo sembrava molto più promettente.

Un commento su “Nokia Lumia 800 vs Nokia N9”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *